Quiche ai peperoni e patate

quiche-11Il 25 aprile del 1945 è il giorno in cui i partigiani liberarono le città di Milano e Torino, ed è la data che, qualche anno più tardi, fu scelta simbolicamente per ricordare la fine dell’occupazione tedesca in Italia, del ventennio fascista e della Seconda guerra mondiale.
Quest’anno, come pure l’anno scorso, il mio 25 aprile l’ho trascorso a Frigolandia, immaginaria Repubblica marinara di montagna fondata nel 2006 dal giornalista e disegnatore Vincenzo Sparagna alle porte di Giano dell’Umbria,  in provincia di Perugia. In questo meraviglioso posto immerso nel verde dei monti Martani ha sede la redazione delle storiche riviste di satira Frigidaire e Il nuovo Male, nonché il museo dell’Arte Maivista. A Frigolandia, ormai da diversi anni, l’anniversario della Resistenza si celebra con la “Festa della Liberazione dei frigoriferi intelligenti”: una giornata conviviale aperta a chiunque, la cui filosofia è “portatevi tutto e non aspettatevi niente”.

Musicisti e teatranti improvvisati hanno animato la giornata, mentre una tavolata imbandita con ogni sorta di ben di Dio – che qualcuno a portato da casa e altri hanno cucinato lì per lì – ha riempito le pance e placato la sete dei partecipanti. Il mio personale contributo alla festa, non sapendo suonare, cantare né tanto meno recitare, è stato prevedibilmente di tipo culinario. Per l’occasione ho infatti preparato un paio di torte salate, tra cui questa deliziosa e personale versione di quiche con peperoni e patate

Ingredienti:

  • 1 rotolo di pasta brisè
  • 4 uova
  • 400 ml di panna fresca
  • 150 gr di formaggio fontal
  • 3 patate
  • 2 peperoni
  • sale
  • pepe
  • noce moscata

I pochi e semplici passi da seguire sono i seguenti…

Per prima cosa tagliate a listarelle i peperoni e cuoceteli in padella con un filo d’olio per circa dieci minuti. Nel frattempo sbucciate le patate e tagliatele a dadini. Lessate le patate per circa dieci minuti, scolatele e ripassatele in padella per qualche minuto con un filo d’olio e un pizzico di sale. Mettete da parte i peperoni e le patate e aspettate che si intiepidiscano.

In una terrina sbattete le uova con una forchetta, aggiungete il sale, la panna fresca e amalgamate per bene il composto. Aromatizzate con una spolverata di noce moscata e una manciata di pepe nero.
Foderate una teglia da forno circolare con la pasta brisè, ricordandovi di bucherellare il fondo con la forchetta per evitare che la pasta si deformi in cottura.Tagliate il formaggio a fettine sottili e sistematelo sul fondo. Sopra il formaggio ponete uno strato di patate e su queste uno di peperoni. Versate sopra il composto di uova e panna e ultimate la preparazione aggiungendo in superficie i peperoni rimasti. Infornate la quiche a 180° per circa mezz’ora. Prima di servire lasciate intiepidire per una ventina di minuti di modo che le fette si compattino e non si rompano al momento del taglio.

Buona quiche e, per restare in tema disegnatori, come direbbe Makkox buon dopo 25 aprile a tutti!

quichequiche-2quiche-6quiche-3quiche-5quiche-7quiche-9quiche-10quiche-11quiche-12

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Fotoricette di stagione (e spesso di tradizione) e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...